Welcome Italia potenzia i servizi di Data Center e annuncia 25 assunzioni

Digitalizzazione, sicurezza delle telecomunicazioni e continuità del lavoro sono priorità per tutte le aziende: per questo la richiesta di servizi Data Center e Cloud in Italia nel 2016 è cresciuta del 16,1%. Welcome Italia, l’azienda che “fabbrica” servizi di telecomunicazione dedicati esclusivamente alle imprese, è sempre in prima fila nell’offrire risposte concrete in questo settore strategico per la crescita economica grazie ai servizi erogati tramite i suoi due innovativi Data Center. L’ultima novità riguarda il potenziamento delle soluzioni di Colocation. Intanto Welcome Italia continua a crescere e ad assumere.

Effettuare acquisti su Internet, prenotare una camera d’albergo da PC o smartphone, ricevere assistenza o informazioni in tempo reale, controllare apparati da remoto. La rivoluzione digitale ha reso queste azioni sempre più comuni, imponendo alle imprese di essere connesse 24 ore su 24 per offrire servizi più efficienti e rispondere in tempo reale alle esigenze dei Clienti.

Per questo motivo stabilità, sicurezza ed efficienza dei servizi di telecomunicazione (come connessioni voce e dati, cloud, housing, posta elettronica, hosting e sistemi per il lavoro smart e a distanza) sono sempre più determinanti per lo sviluppo economico e l’occupazione.

Il trend è confermato dai dati sul mercato ICT in Italia che nel 2016 è cresciuto complessivamente dell’1,8%, trainato dal +16,1%, dei servizi di Data Center e Cloud. Tra le principali aree di investimento delle imprese nel settore figurano mobile, sicurezza digitale, sistemi di disaster recovery e per la business continuity. (fonte: Assinform – Il mercato digitale 2016)

Welcome Italia, l’azienda che “fabbrica” servizi di telecomunicazione dedicati esclusivamente alle imprese, mette da sempre in primo piano le esigenze di sicurezza e business continuity delle aziende.

A dimostrarlo sono gli investimenti fatti dall’azienda per costruire a Pisa un innovativo Data Center che, in tandem con la struttura gemella di Massarosa (Lucca), fornisce servizi ICT della più elevata qualità senza pericolo di interruzioni anche in caso di manutenzione, blackout, guasti o incidenti.

L’offerta dell’azienda in materia di sicurezza digitale si arricchisce ancora con ColocationWI, il servizio che consente alle aziende di trasferire in parte o tutta la propria infrastruttura IT (server, firewall o altri apparati che devono essere sempre attivi e raggiungibili) in spazi riservati e protetti all’interno dei Data Center di Welcome Italia.

Grazie a ColocationWI le aziende possono continuare a utilizzare hardware di proprietà e al contempo sfruttare l’infrastruttura tecnologica, le connettività e i sistemi di fornitura energetica di Welcome Italia per fornire servizi più efficienti e stabili ai propri Clienti o per creare un sistema di disaster recovery che tuteli il loro business dal rischio di guasti o incidenti . Colocation va ad affiancarsi a tutti gli altri servizi di Data Center che Welcome Italia commercializza con la sua offerta Vianova come Hosting, Drive e Cloud.

Intanto Welcome Italia continua la sua crescita. Nel 2016 il fatturato dell’azienda ha superato i 40 milioni di euro di fatturato, con un +6,5% rispetto all’anno precedente. Per il 2017 sono state annunciate 25 nuove assunzioni, tutte a tempo indeterminato, per la sede di Montacchiello (Pisa).

In particolare l’azienda sta cercando un Product Manager e un Graphic e Web Marketing Specialist per il reparto Marketing, oltre che sviluppatori, ingegneri informatici o in telecomunicazioni e laureati in economia.Tutte le informazioni sulle posizioni lavorative aperte (e su come candidarsi) saranno progressivamente rese disponibili sulla pagina Job del sito dell’azienda.

“Nel mondo digitalizzato i servizi di telecomunicazione sono una risorsa strategica per la crescita di ogni azienda – spiega il direttore Business di Welcome Italia Pierluigi Micheletti – per questo abbiamo sviluppato sistemi con i più alti standard di qualità per garantire la continuità del servizio ai nostri Clienti. Con i nostri servizi di Data Center le aziende possono “alleggerire” la loro infrastruttura tecnologica e concentrarsi in tutta tranquillità sullo sviluppo del loro business. In quest’ottica trasparenza e fiducia sono fondamentali: per questo stiamo aprendo le porte della nostra sede alle aziende per far ‘toccare’ con mano i sistemi che proteggono i dati e il lavoro dei Clienti.

Data Center: la tecnologia che protegge il lavoro

Welcome Italia offre da sempre ai clienti i massimi livelli di sicurezza e assistenza grazie a:

  • un’infrastruttura di rete di ultima generazione ridondata e dedicata ai Clienti Vianova
  • rigorosi sistemi di controllo della qualità delle linee (che permettono di intercettare eventuali disservizi e comunicarli al Cliente prima che se ne accorga in oltre il 61,4% dei casi)
  • un Servizio Clienti che risponde in tre squilli alle chiamate (nel 95,7% dei casi)
  • due Data Center progettati per erogare servizi di telecomunicazione e IT con i più alti livelli di affidabilità 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

Proprio i Data Center sono il fulcro dei sistemi tecnologici dell’azienda. Ma come funzionano?  E cosa li rende così sicuri? Le parole chiave per capirlo sono: ridondanza, alimentazione, condizionamento e antincendio.

Innanzitutto le sedi di Welcome Italia che ospitano i Data Center sono costruite secondo criteri antisismici e antiallagamento. Le aree che circondano le strutture sono tenute costantemente sotto controllo con sistemi antiintrusione e di videosorveglianza.

Inoltre i Data Center sono situati direttamente all’interno delle sedi aziendali a pochi metri dai Network Operation Center (NOC), le sale operative che ospitano i tecnici e gli ingegneri che controllano la funzionalità fisica e logica della rete di Welcome Italia. L’ingresso ai Data Center è permesso solo a personale autorizzato riconosciuto tramite un doppio check con badge personalizzato e sistemi biometrici.

La ridondanza è un altro elemento fondamentale per garantire la continuità dei servizi. Le due strutture di Lucca e Pisa sono collegate da un doppio anello in fibra ottica con percorsi diversificati e una capacità di 100 Gbps. Tutti gli apparati ospitati nel Data Center, come i dati in essi contenuti, sono duplicati sia a livello locale, sia a livello geografico. In questo modo, anche in caso di blocco di una delle due sedi, le attività lavorative dei Clienti possono continuare senza interruzioni.

Le stesse precauzioni sono state prese anche per la fornitura elettrica e il condizionamento, elementi determinanti per il funzionamento e l’efficienza degli apparati.

In caso di blackout, ad esempio, il Data Center di Pisa ha un’autonomia energetica di oltre 92 ore, grazie a due UPS ridondati da 1,08 megawatt di potenza e generatori diesel con motori da 65000 cc di cilindrata in grado di erogare 2 MW di potenza (una quantità di energia in grado di alimentare un paese con qualche migliaio di abitanti).

Come a 3000 metri per rendere impossibili gli incendi

Gli incendi sono un grande pericolo per i Data Center: non solo per i possibili danni provocati dalle fiamme, ma anche dalle sostanze chimiche utilizzate dai classici sistemi di spegnimento.

Per ovviare a questi problemi Welcome Italia ha fornito la sua struttura di un sistema antincendio all’avanguardia che crea una prevenzione assoluta eliminando la possibilità che le fiamme si sviluppino.

Come? Il fuoco si “nutre” dell’ossigeno presente nell’aria. Il sistema introdotto da Welcome Italia mantiene i livelli di questo gas costantemente sotto i livelli minimi necessari a innescare qualunque tipo di fiamma. La percentuale di ossigeno all’interno della struttura è quindi sempre attorno al 15,4%, invece che al 21% come avviene in condizioni normali a livello del mare.

In questo modo si rompe il triangolo del fuoco, le fiamme non hanno di che alimentarsi e gli incendi diventano impossibili.  Questo sistema è perfettamente compatibile con la presenza delle persone. Gli effetti sul corpo umano sono simili a quelli riscontrati a 3000 metri di altitudine.

ColocationWI, la sicurezza si tocca con mano

Tutte le infrastrutture tecnologiche realizzate nel tempo da Welcome Italia servono a garantire l’erogazione e la continuità dei servizi integrati voce e dati e di Collaboration commercializzati con l’offerta Vianova.

Tra questi rientrano anche i servizi di Data Center come ad esempio il Cloud e la nuova ColocationWI.

Il principio alla base di ColocationWI è molto semplice. Ormai tutte le aziende hanno una propria infrastruttura IT necessaria per lavorare e per offrire servizi in tempo reale ai propri Clienti. Mantenere questi apparati nella propria sede è costoso e pericoloso perché i rischi (incidenti, incendi, blackout, furti) sono molti e i sistemi di sicurezza sono molto costosi.

ColocationWI consente quindi di spostare i gli apparati fisici delle aziende presso i Data Center di Welcome Italia in un ambiente protetto da sistemi di sicurezza avanzati (che sono valsi anche la certificazione ISO 27001) e progettato a regola d’arte per l’erogazione senza interruzioni di connettività, alimentazione e condizionamento.

In questo modo gli apparati hardware dei Clienti possono lavorare sempre al massimo dell’efficienza, riducendo la possibilità di guasti o malfunzionamenti e sfruttando le connettività fino a 1 Gbps messe a disposizione da Welcome Italia. Per aumentare ulteriormente i livelli di sicurezza gli apparati dei Clienti vengono ospitati in armadi (rack) dedicati accessibili solo tramite badge riservati.

Welcome Italia lavora da sempre per offrire la massima trasparenza ai propri Clienti. In quest’ottica l’azienda sta portando avanti una campagna che prevede l’apertura delle porte della propria sede a gruppi selezionati di imprese. In questo modo imprenditori e tecnici possono scoprire di persona come funzionano le reti di telecomunicazione e i sistemi di sicurezza e controllo che Welcome Italia mette a disposizione dei Clienti.

Crescita e nuovi posti di lavoro

Gli investimenti e l’attenzione alle esigenze reali delle imprese permettono a Welcome Italia di continuare la sua crescita. Nel 2016 il fatturato ha superato i 40 milioni di euro, con un +6,5%. In aumento anche i Clienti saliti a 16.434 (+7,6%), gli accessi Broadband (+9%) e i canali voce Vianova attivi (+11,3%).

Il proseguimento del trend positivo consente all’azienda di portare avanti il suo piano, lanciato nel 2016, che prevede 80 assunzioni in tre anni. Nel 2017 i nuovi posti di lavoro previsti sono 25, tutti a tempo indeterminato come accade da sempre per Welcome Italia. Tutte le offerte di lavoro e la procedura per candidarsi sono indicate nella pagina Job dell’azienda.

Tutti i nuovi assunti lavoreranno dalla nuova sede di Pisa (guarda il video), una struttura avveniristica pensata in ogni dettaglio per offrire la più elevata qualità dei servizi ai Clienti Vianova e il massimo comfort ai dipendenti.

Notizie collegate

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere la newsletter di Welcome Italia inserisci il tuo indirizzo email

Twitter

Facebook

Scrivici

o

chiama il

ti rispondiamo in 3 squilli

145 145