10mila euro per le imprese che investono in digitalizzazione e TLC

Un voucher da 10mila euro destinato alle Piccole e medie imprese (PMI) che vogliono investire nella digitalizzazione dei processi aziendali o in strumenti (hardware, software o servizi specialistici) per migliorare l’efficienza aziendale e modernizzare il lavoro come ad esempio le connettività in banda larga o ultralarga.

Queste agevolazioni, erogate dal MISE (ministero dello Sviluppo Economico) e finanziate con complessivi 100 milioni di euro, sono naturalmente utilizzabili anche per le aziende interessate ai servizi Vianova erogati da Welcome Italia.

I voucher, ad esempio, possono portare a un risparmio del 50% per l’attivazione di tecnologie come l’FTTH (Fiber to the home), che portano la fibra direttamente in azienda con connessioni fino a 1 Gbps. Ma le agevolazioni possono anche servire per dotarsi di strumenti di comunicazione come il centralino virtuale CentrexWIP , venduto in esclusiva dai Partner di Welcome Italia.

Come utilizzare il voucher

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Per la connetività il voucher copre le spese di attivazione del servizio

Come spiega l’articolo 7 del decreto ministeriale del 23 settembre 2014 che ha istituito i voucher per la digitalizzazione, per quanto riguarda la connettività a banda larga o ultralarga “sono ritenute ammissibili le spese di attivazione del servizio sostenute una tantum, con esclusivo riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche, quali lavori di fornitura, posa, attestazione, collaudo dei cavi, e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga”.

Come richiedere le agevolazioni

Le domande potranno essere inoltrate dal 30 gennaio al 9 febbraio (ma potranno essere compilate dal 15 gennaio) unicamente tramite la procedura informatica accessibile dalla pagina dedicata al voucher digitalizzazione sul sito del MISE (ministero dello Sviluppo Economico).

Ogni impresa potrà usufruire di un unico voucher del valore massimo di 10.000 euro, utilizzato per coprire fino a un massimo del 50% delle spese ammissibili.

Le spese dovranno essere sostenute solo dopo l’assegnazione dei voucher (che verrà pubblicata sul sito del ministero 30 giorni dopo la chiusura dei termini per la richiesta da parte degli utenti prevista per il 9 febbraio 2018) e i progetti dovranno concludersi entro 6 mesi dall’assegnazione stessa.

Per approfondimenti è possibile consultare anche la pagina Faq che il MISE ha dedicato ai voucher.

10 novembre 2017

Notizie collegate

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere la newsletter di Welcome Italia inserisci il tuo indirizzo email

Twitter

Facebook

Scrivici

o

chiama il

ti rispondiamo in 3 squilli

145 145